The website uses cookies. By using our services, you have agreed to the use of cookies. You can find more information on the use of the cookies and how to block them on a dedicated page.

Privacy e Cookie

Lavori preparatori agli Investimenti Territoriali Integrati (2015-2017)

31.12.2016 - 02.05.2017
work

 

L'approvazione del Programma di Cooperazione Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020 del 15 dicembre 2015 ha consentito di procedere nel 2016 alla strutturazione dell'Ufficio organismo intermedio e alla fase di confronto con l'Autorità di Gestione e con il Comitato di Sorveglianza del suddetto PC sulle funzioni da svolgere e sulle modalità di attuazione dell'ITI stesso. Si ripercorre di seguito le tappe principali.

Ruolo del Beneficiario unico (SB)
In data 1/3/2016 l'Assemblea ha dato mandato al Presidente ad informare il Comitato di Sorveglianza del PC dell'interesse e volontà di utilizzare il modello del "beneficiario unico" per l'attuazione dell'ITI, richiedendo l'inserimento di tale modalità nei manuali e linee guida per la corretta attuazione del programma e dell'ITI e chiedendo di includere un rappresentante del GECT GO all'interno del Comitato di Sorveglianza stesso.

Working Group ITI
Durante la 2. riunione del Comitato di Sorveglianza (20 maggio 2016) è stato stabilito che le procedure per l'attuazione dell'ITI verranno affrontate da un working group specifico ristretto - formato dai rappresentanti delle istituzioni rappresentante nel Comitato di Sorveglianza - al fine di sveltire al massimo la procedura di attivazione.
Durante gli incontri del working group (luglio - settembre 2016) sono stati effettuati, su richiesta dei rappresentanti delle istituzioni rappresentate, numerosi approfondimenti ed è stata stabilita la procedura per l'attivazione dell'ITI. Nel dettaglio, le tematiche affrontate sono state:

il ruolo del GECT GO come beneficiario unico (sole beneficiary - SB), previsto dal PC e richiesto dall'Assemblea del GECT GO

  1. Strategia del GECT GO e ITI Strategy, per le quali è stato necessario rivedere la strategia adottata dall'Assemblea nel 2013 e impostare un documento di riferimento per la parte dei progetti relativa al PC Italia-Slovenia
  2. definizione delle modalità operative e procedurali dell'UOI, del suo inserimento nel sistema di gestione e controllo generale dell'Autorità di Gestione
  3. definizione puntuale del modello di delega di funzioni Autorità di Gestione – UOI
  4. definizione puntuale della procedura di attivazione e della relativa documentazione

Approvazione bando-invito e attivazione della procedura
In data 14/12/2016 la documentazione finale definita del Working Group ITI è stata approvata dal Comitato di Sorveglianza con procedura scritta.
In data 20/12/2016 è stata siglata la Convenzione per la delega di funzioni tra l'Autorità di Gestione e l'UOI del GECT GO nell'ambito della gestione dell'Investimento Territoriale Integrato: l'Autorità di Gestione ha delegato all'UOI una serie di compiti di selezione, gestione e controllo. Ciò è stato possibile solo dopo la verifica da parte dell'Autorità di Gestione degli elementi essenziali atti a dimostrare la capacità dell'UOI a svolgere i compiti da delegare in qualità di Organismo intermedio per la gestione dell'ITI.
In data 21/12/2016 è stata quindi avviata formalmente la "proceduta di attivazione dell'Investimento Territoriale Integrato (I.T.I. GECT GO) da attuarsi nell'area transfrontaliera dei comuni di Gorizia, Nova Gorica e Šempeter-Vrtojba" (Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia n. 51 di data 21 dicembre 2016): l'Autorità di Gestione ha invitato formalmente il GECT GO beneficiario a presentare i progetti ITI.

Revisione e presentazione progetti
In parallelo alla strutturazione del sistema di attivazione dell'ITI, il GECT ha provveduto alla revisione dei progetti Isonzo-Soča e Sanità-Zdravstvo approvati dall'Assemblea nell'agosto del 2015. A seguito di numerosi incontri, nei mesi di ottobre e novembre 2016, con le TF create per i progetti e con tutti i soggetti coinvolti nella progettazione (oltre 15 tra incontri e riunioni) i progetti sono stati rivisti, attualizzati e rimodulati seguendo i nuovi parametri del PC al fine di poter essere presentati sulle schede progettuali apposite.
A seguito della ricezione dell'invito a presentare i progetti dell'ITI, il GECT ha provveduto a compilare la documentazione progettuale richiesta e a trasmetterla entro i termini prescritti all'UOI.

Valutazione e approvazione progetti
Alla presentazione dei due progetti è seguita una fase di valutazione formale degli stessi da parte dell'UOI (fine gennaio-inizio febbraio 2017) nonché l'invio formale dei progetti e degli esiti della valutazione al Comitato di Sorveglianza, che li ha approvati in data 22 febbraio 2017. Nel mese di marzo 2017 è stata perfezionata la documentazione inerente la firma del Contratto di concessione del finanziamento tra Autorità di Gestione e GECT GO SB.
Con la stipula del Contratto di concessione del Finanziamento tra l'Autorità di Gestione e GECT GO come beneficiario unico per l'attuazione dei progetti dell'investimento territoriale integrato (ITI), sottoscritto in data 3 maggio 2017 per un valore di 10.000.000,00 di euro è stato dato avvio formale delle attività progettuali dei progetti ITI.

Archive