Questo sito utilizza cookie. Utilizzando i nostri servizi, si accettano le modalità d'uso dei cookie.

Privacy e Cookie

La domenica delle scope: 1950 - 2020

07.08.2020
Domenica delle scope

 Quest'anno celebriamo il 70° anniversario dell’evento storico noto come ”La domenica delle scope”. Per l’occasione il GECT GO, il Team GO! 2025, in collaborazione con il museo Goriški muzej e il Collettivo Terzo Teatro, sono lieti di invitarvi all’evento

La domenica delle scope: 1950 – 2020, che si terrà  domenica 9 agosto 2020 a partire dalle ore 13:00. 

🧹 🧹 🧹

Tra il 15 settembre 1947 e il 20 agosto 1955 il confine tra Italia e Jugoslavia, ad eccezione dei doppi proprietari e dei rari possessori di un passaporto, era impermeabile. Molti persero il contatto con i parenti, che rimasero oltre il confine, e decidere in quale paese vivere non era certamente una facile scelta. Il 6 agosto si diffuse la notizia che i residenti di entrambi i paesi potrebbero incontrarsi nel mezzo del valico di frontiera internazionale a Casa Rossa, sulla cosiddetta terra di nessuno sotto il ponte ferroviario. Quel giorno non ci furono molte persone, ma si sparse la voce che l'incontro si sarebbe potuto ripetere la domenica successiva, il 13 agosto 1950. L'incontro sul confine praticamente non ci fu. Secondo le autorità e i giornali dell'epoca, un alto numero di sloveni "saltò" oltre il confine e si sparpagliò per le strade di Gorizia. Tornarono a casa dopo alcune ore, la stragrande maggioranza delle donne acquistò - nei negozi che aprirono al volo le serrande - prodotti che non potevano essere acquistati in Jugoslavia. Tra gli oggetti più desiderati c'erano le semplici scope di sorgo, che molti di noi usano ancora oggi per spazzare davanti casa. E furono proprio le scope ad aver aiutato questa domenica speciale durante la nostra “cortina di ferro” ad entrare nella memoria di tutti come la domenica delle scope / nedelja sirovih metel.

Documenti

Archivio