Questo sito utilizza cookie. Utilizzando i nostri servizi, si accettano le modalità d'uso dei cookie.

Privacy e Cookie

Firma del protocollo transfrontaliero attuativo per la gestione delle acuzie nel campo della salute mentale

08.09.2020
Firma protocollo acuti

Ieri, 7 settembre 2020, la task force transfrontaliera del progetto Salute-Zdravstvo, composta da esperti nell’campo di salute mentale, ha firmato il “protocollo transfrontaliero attuativo per la gestione delle acuzie nel campo della salute mentale” che consentirà di attivare le medesime metodologie di trattamento nei casi di esordio sul territorio GECT GO.

In particolare questo gruppo di lavoro si è proposto di collaborare per coniugare il modello di salute mentale sloveno con la tradizione e le pratiche territoriali che contraddistinguono il modello della salute mentale italiana, dove l’opera di deistituzionalizzazione attuata da Franco Basaglia, culminata con la legge 180 del 1978, ha permesso la chiusura degli ospedali psichiatrici e la realizzazione dei dipartimenti di salute mentale che attraverso i CSM hanno favorito il superamento del modello incentrato sull’ospedale psichiatrico.

 

I CSM 24 ore collocati fuori dagli ospedali, attraverso l’opera di equipe multiprofessionali, offrono una serie di servizi sempre connessi con il territorio di appartenenza della persona con disturbo mentale, prevedono l’ospitalità sulle 24 ore nei momenti di crisi e la costruzione di percorsi di cura personalizzati in collaborazione con tutte le agenzie locali, attraverso lo strumento del budget di salute. 

 

Nell’ambito del progetto Salute-Zdravstvo sarà realizzato un nuovo CSM a Nova Gorica, che avrà sede nel palazzo dello Skupnostni center. L’investimento è già in fase esecutiva e la conclusione è prevista nella prima metà dell’anno 2021.

 

Il progetto Salute-Zdravstvo è finanziato dal Programma Interreg Italia-Slovenija 2014-2020.

Archivio