Questo sito utilizza cookie. Utilizzando i nostri servizi, si accettano le modalità d'uso dei cookie.

Privacy e Cookie

Cosa è il budget di salute

07.12.2020
BIS cover

Il “Budget di salute” è una metodologia che è stata sperimentata per la prima volta, nell’ambito della salute mentale, nel 1996 nella Regione Friuli-Venezia Giulia. Successivamente è stata utilizzata nei diversi centri regionali per la salute mentale a sostegno dei progetti terapeutico-riabilitativi personalizzati. La metodologia è riconosciuta ed utilizzata anche in altre Regioni ed in altre aree di integrazione sociosanitaria. Il Budget di salute può essere definito come “insieme di risorse economiche, professionali e umane necessarie per innescare un processo finalizzato alla ri-acquisizione di abilità sociali della persona, attraverso un progetto terapeutico-riabilitativo individuale“. 

 

Lo scopo dell’azione Salute mentale è implementare una metodologia transfrontaliera congiunta di coprogettazione e cogestione del Budget di salute nell’area GECT GO. Il target group sono i giovani con problemi di salute mentale, bisognosi di progetti individuali di riabilitazione, con focus sulla riacquisizione delle competenze sociali, sulla formazione e sull’occupazione. Le attività si svolgono con la soprintendenza della task force di specialisti medici e di altri esperti. Il gruppo, costituito da esperti provenienti da diverse organizzazioni (associazione slovena per la salute mentale - Šent, Cooperativa sociale La Collina, ZD Nova Gorica, Azienda sanitaria Giuliano Isontina), si occupa dello sviluppo dei seguenti programmi: programma di cogestione e accompagnamento sul territorio, programma formazione lavoro, programma socialità e programma abitare.  

 

Durante il progetto sia i membri italiani che quelli sloveni hanno identificato, in base a dei criteri, gli utenti idonei e li hanno inseriti nelle singole attività che si svolgono a partire dall’inizio del 2020. Fino ad oggi sono stati inseriti nelle seguenti attività un totale di 18 giovani con gravi problemi di salute mentale:  

  • Presso il Parco Basaglia, sotto l’egida della cooperativa sociale La Collina, si svolgono programmi creativi (Itinerari Basagliani, Lunatico Festival, la trasmissione radiofonica Millevoci su Radio Fragola). 
  • Sotto la guida dell’associazione Šent gli utenti partecipano attivamente al processo lavorativo di riciclaggio ed imballaggio. 
  • I singoli utenti partecipano alle attività lavorative aiutando ad organizzare ed a svolgere eventi nell’ambito del progetto; 
  • La cooperativa sociale La Collina e l’associazione Šent hanno co-organizzato un convegno sulla corretta distribuzione delle risorse economiche per la salute mentale, dove esperti internazionali nel settore della salute mentale hanno messo a confronto i diversi metodi di finanziamento dei servizi settoriali, proponendo nuove soluzioni per una migliore presa in carico delle persone con problemi di salute mentale. 
  • Si svolgono regolari colloqui individuali con gli utenti per offrire loro ogni tipo di supporto necessario nel processo di reinserimento sociale. 

 

Contemporaneamente si svolgono anche le attività dell’asse abitare. Nel mese di ottobre si sono trasferiti i primi due utenti nell’apposito appartamento.  

 

La comunità abitativa è sotto la tutela dell’associazione Šent, che vorrebbe continuare le attività anche dopo la conclusione del progetto. In futuro si programma anche l’istituzione di un centro formativo e lavorativo dove i giovani con problemi di salute di mentale potranno accede all’istruzione, alla formazione lavorativa e, non per ultimo, all’occupazione. 

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi aggiornamenti mensili sulle nostre attività