Questo sito utilizza cookie. Utilizzando i nostri servizi, si accettano le modalità d'uso dei cookie.

Privacy e Cookie
Seguici su
Cerca nel sito

Progetti finanziati

spf logo

LineB - Living beyoNd Border

La Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia (LP) collabora con il Goriški Muzej di Nova Gorica (PP) in un progetto centrato sul confine storico tra le due città. Sarà sviluppato un percorso di digital storytelling attraverso luoghi simbolici come Parco Basaglia e Piazza della Transalpina, utilizzando un'app mobile per narrare storie di persone che hanno vissuto il confine. L'obiettivo è promuovere cultura, turismo sostenibile e inclusione, contribuendo allo sviluppo economico. Grazie a Go 2025, si mira a promuovere il patrimonio culturale attraverso l'approccio del digital landscape, coinvolgendo un vasto pubblico. Il progetto include eventi educativi per le scuole, con rievocazioni storiche per sensibilizzare le nuove generazioni. La cooperazione transfrontaliera è fondamentale per offrire un'esperienza culturale completa.

 

PV - Peripheral Visions

Il progetto si concentra sull'intersezione tra la storia bellica e industriale nell'area italo-slovena. Dopo investimenti bellici, la regione ha affrontato una crisi post-crollo del Muro di Berlino, portando a disoccupazione e migrazioni. Il progetto mira a valorizzare l'identità bellico-industriale e l'archeologia industriale, coinvolgendo artisti, studenti e imprese. Utilizzando strumenti delle arti contemporanee, punta a promuovere l'innovazione, la formazione transfrontaliera e il turismo sostenibile. I risultati attesi includono atelier creativi, residenze d'artista, eventi culturali e una rete per la valorizzazione del patrimonio industriale.

GGC - Go Green Cinema

Il progetto Go Green Cinema (GGC) promuove l'accessibilità al cinema di qualità in modo sostenibile nell'area transfrontaliera. Creerà una rete di 18 luoghi culturali mobili per proiezioni cinematografiche digitali, potenziando la cultura e il turismo sostenibile. I programmi di formazione prepareranno il personale e gli operatori del turismo a organizzare eventi culturali innovativi e sostenibili. Il GGC si estenderà anche a luoghi remoti senza infrastrutture cinematografiche adeguate, coinvolgendo un pubblico transfrontaliero e contribuendo ai programmi CEC GO 2025. Collaborando con esperti esterni, introdurrà misure sostenibili negli eventi culturali, creando un manuale pubblico e lavorando con attori locali per costruire un'offerta turistica sostenibile, promuovendo la riflessione sulla tutela ambientale e il turismo sostenibile. L'obiettivo è sensibilizzare in modo innovativo sul ruolo della cultura e del patrimonio, incoraggiando comportamenti responsabili nei visitatori e negli operatori del turismo culturale.

B.G.A.F. - BORDERLESS GENERATION AUDIOVISUAL FESTIVAL

Il Borderless Generation Audiovisual Festival offre formazione e promozione audiovisiva agli studenti di diverse regioni attraverso proiezioni, talk e workshop. Supervisionati da professionisti, gli studenti creano opere audiovisive, trasferendo conoscenze pratiche e ampliando le reti di networking. Il progetto promuove l'identità europea attraverso il patrimonio culturale e le arti contemporanee, contribuendo al welfare culturale e al turismo culturale. Con attività di innovazione sociale e culturale, il festival sensibilizza sul ruolo del patrimonio culturale e promuove i valori dell'UE attraverso il cinema e l'audiovisivo. Si svolge a Gorizia e Nova Gorica, coinvolgendo diverse organizzazioni per affrontare le sfide delle nuove tecnologie.

 

SSC - LO SGUARDO DELLA STORIA SUL CONFINE

I Comuni gemellati di Romans d’Isonzo e Sempeter-Vrtojba collaborano per rilanciare il turismo storico e culturale in vista di GO!2025 Capitale europea della Cultura. Romans d’Isonzo si concentra sulla valorizzazione di una necropoli longobarda con l'obiettivo di creare un museo dedicato. Sempeter-Vrtojba, situato sulla linea di confine, focalizza sulle testimonianze della "cortina di ferro" e delle postazioni di guardia dell'ex Jugoslavia. Il progetto "LO SGUARDO DELLA STORIA SUL CONFINE" mira a tutelare e promuovere il patrimonio storico transfrontaliero, potenziando spazi museali e svolgendo attività di formazione e divulgazione.

GO(d)BA 2025 - Banda transfrontaliera di Gorizia e Nova Gorica

Il progetto GO(d)BA mira a creare un'orchestra a fiati transfrontaliera per rafforzare l'immagine culturale nell'area di confine tra Nova Gorica e Gorizia. Collaborando con l'orchestra di Chemnitz, il progetto organizza concerti, scambi internazionali e contribuisce alla città europea della cultura nel 2025. L'orchestra promuoverà la diversità culturale attraverso un programma musicale di alta qualità, coinvolgendo giovani e incentivando il turismo transfrontaliero. Il progetto mira a promuovere l'inclusione sociale, conservare la tradizione musicale e stimolare l'economia locale. L'orchestra a fiati transfrontaliera sarà un'opportunità di collaborazione stabile e arricchirà le attività culturali oltre l'area goriziana.

BRIDGE - Turismo e cultura in armonia con l'ambiente

Il progetto BRIDGE integra cultura, arte, benessere e turismo sostenibile nell'area del programma GO!2025. Risponde alle sfide comuni attraverso cooperazione, formazione di guide, eventi transfrontalieri e investimenti in infrastrutture verdi. Contribuisce agli obiettivi dell'ECOC 2025, aumentando la partecipazione transfrontaliera agli eventi culturali e sviluppando una nuova offerta turistica integrata sostenibile. Il progetto promuove anche la connessione tra uomo, natura e benessere attraverso un percorso geomantico tematico e opere d'arte sostenibili nelle residenze artistiche. L'approccio innovativo si basa sull'integrazione di due siti NATURA 2000 e sulla creazione di un partenariato permanente per la gestione del patrimonio naturale. I beneficiari includono residenti e visitatori dell'area, con l'obiettivo di ottenere effetti moltiplicativi di promozione attraverso la collaborazione tra i partner.

GoJGo - GoJewishGo Percorsi ebraici nel Goriziano italiano e sloveno

Il progetto mira a valorizzare la presenza ebraica nelle regioni di Gorizia e Gradisca durante Go2025. Attraverso la formazione di guide turistiche, la creazione di un sito web multilingue con realtà aumentata per dieci siti e l'inserimento nei percorsi europei del patrimonio ebraico, si intende offrire un'esperienza di visita coinvolgente e inclusiva. Un corso di formazione affronterà la cultura e la storia ebraica, con particolare attenzione alle norme religiose per accogliere turisti ebrei. La collaborazione con le autorità locali, le università e le organizzazioni culturali contribuirà alla realizzazione di questo progetto sostenibile.

UNCOMMON FRUITS - Valorizzazione del significato culturale della frutta locale nel nostro quotidiano contemporaneo

Il progetto "UNCOMMON FRUITS" mira a valorizzare il paesaggio e la comunità nelle regioni di Kojsko e Topolò, attraverso la creazione di frutteti insoliti che attraversano il confine italo-sloveno. L'iniziativa coinvolge esperti, artisti e la comunità locale per recuperare frutteti abbandonati, promuovere pratiche sostenibili e creare nuovi prodotti. L'obiettivo è stimolare il rispetto per la natura, promuovere un turismo lento e rafforzare il legame tra l'essere umano e l'ambiente, superando barriere storiche e promuovendo una connessione transfrontaliera più profonda.

Soča_KV - L’Isonzo dalla sorgente al mare - una guida per kayakisti

"Isonzo Kayak Guide" è un progetto che propone una guida completa per kayakisti lungo l'intero corso del fiume Isonzo, dal cuore delle Alpi Giulie all'Adriatico. L'obiettivo è spostare l'attenzione da tratti frequentati a quelli meno esplorati, promuovendo una gestione sostenibile e la connessione transfrontaliera. La guida coinvolge kayakisti di entrambi i lati del confine, offrendo un'esperienza diretta della natura circostante e stimolando la scoperta di attrattive culturali e gastronomiche lungo il percorso. Il progetto si basa su un concept di successo già implementato sulla Sava, mirando a favorire una connessione più profonda con il fiume e a sostenere la sua gestione collaborativa e sostenibile.

GO TOURISM - Potenziamento del settore turistico nell'area transfrontaliera Italia-Slovenia per il sostegno e la promozione della CEC GO! 2025

Il progetto GO TOURISM mira a sfruttare i beni naturali e culturali dell'area transfrontaliera Nova Gorica - Gorizia, in concomitanza con la Capitale Europea della Cultura 2025, per sviluppare prodotti turistici sostenibili. L'obiettivo è migliorare le competenze degli stakeholder, aumentare la visibilità dell'area transfrontaliera e promuovere la CEC GO! 2025. Il progetto promuoverà una cooperazione più stretta, creando reti tra fornitori di servizi turistici e operatori nei due Paesi confinanti. Gli output includono eventi promozionali, formazione transfrontaliera e due borse del turismo nel 2024 e 2025. L'obiettivo finale è una maggiore consapevolezza sulla cultura nel turismo sostenibile e una destinazione transfrontaliera più visibile e integrata.

WALK 2 SPIRIT - I luoghi sacri che uniscono: viaggio da Aquileia a Sveta Gora

Il progetto WALK 2 SPIRIT mira ad incrementare il turismo culturale e religioso nelle aree periurbane e rurali, capitalizzando sull'afflusso crescente di persone interessate alla storia e al patrimonio culturale. I partner, il Monastero francescano di Sveta Gora e la Società per la conservazione della Basilica di Aquileia, svilupperanno un cammino transfrontaliero da Aquileia a Sveta Gora, offrendo un pacchetto turistico sostenibile che combina elementi storici, culturali e religiosi. Il progetto include lavori di adattamento nel santuario di Sveta Gora, eventi pubblici transfrontalieri e percorsi di formazione per guide turistiche. L'obiettivo è migliorare l'attrattività e la riconoscibilità delle destinazioni coinvolte nel lungo periodo, posizionandole come ideali per il turismo sostenibile e "slow".

2KLT - I Due Kulturni | Dva Kulturna Domova

Il progetto "I Due Kulturni | Dva Kulturna Domova" mira a potenziare e modernizzare il Kulturni Dom di Gorizia e il Kulturni Dom di Nova Gorica, due importanti teatri che cooperano da 40 anni, promuovendo l'integrazione culturale tra le due città. In vista della designazione di Nova Gorica e Gorizia come Capitali Europee della Cultura 2025, si prevedono miglioramenti infrastrutturali per offrire un servizio all'avanguardia, attirare enti culturali e rispondere agli standard europei. Il progetto culminerà con uno "Spettacolo in due città", un'unica rappresentazione teatrale suddivisa tra i due teatri, simboleggiando l'integrazione delle due comunità.

KONFIN - Esperienze artistiche e culinarie Konvin, Krainer, Fabrika

Nel progetto KONFIN, saranno sviluppate tre esperienze innovative rivolte sia alla popolazione locale da Lubiana a Venezia che ai turisti visitanti l'area di Nova Gorica e Gorizia. Queste esperienze combinano alta cucina e attività artistiche basate su storie locali, introducendo modelli inediti nel campo del turismo. Le esperienze si svolgeranno in luoghi simbolici come l'ex valico di frontiera e le strade caratteristiche di Gorizia, offrendo un mix di storia, cultura e gastronomia. Il progetto mira a integrare il settore artistico nel settore gastronomico, promuovendo innovazione, sostenibilità e una migliore visibilità della regione sulla mappa turistica. Con la gestione di Na trgu d.o.o. e VIARASTELLOQUARANTATRE S.R.L., la collaborazione transfrontaliera garantirà la riuscita delle attività sia in Slovenia che in Italia.

Vina prijateljstva & miru - Velika vina miru in prijateljstva iz čezmejnega ter prvega / Grabdi vini della pace e amicizia dal transfrontaliero e primo

Il progetto "Grandi Vini di Amicizia e Pace" mira a sviluppare un'offerta turistica innovativa collegata al patrimonio culturale dei migliori vigneti classificati nel territorio transfrontaliero. In collaborazione con il Monastero Franciscano di Kostanjevica (MFK) e il Castello di Spessa, propone una "collezione di grandi vini" unica al mondo, ospitata nella cantina del MFK in Slovenia e nel Castello di Spessa in Italia. La cooperazione transfrontaliera coinvolge viticoltori e fornitori di prodotti turistici su entrambi i lati del confine, mentre l'integrazione artistica e gastronomica crea un'esperienza unica. Con l'asta annuale di beneficenza, degustazioni e programmi di formazione, il progetto promuoverà l'attrattiva della regione durante tutto l'anno, collaborando con GO! 2025 per un impatto potenziato sul turismo.

RIMROM - Storia romana transfrontaliera

Il progetto RIMROM mira a sviluppare un'Europa più sociale e inclusiva attraverso la promozione della collaborazione transfrontaliera. Unendo due Stati con differenti regolamentazioni e lingue, il progetto valorizzerà il patrimonio culturale romano con corsi formativi, eventi italo-sloveni e workshop multilingue. L'obiettivo è offrire un'esperienza integrativa ai visitatori di GO!2025, potenziare le competenze degli interpreti del patrimonio romano e promuovere lo sviluppo turistico e delle piccole imprese. Il progetto contribuirà a consolidare il ruolo del patrimonio culturale romano e del turismo sostenibile, promuovendo la cooperazione transfrontaliera e l'ottimizzazione delle pratiche settoriali. A conclusione del progetto, i risultati saranno resi disponibili al pubblico, contribuendo alla valorizzazione del territorio transfrontaliero nel programma Interreg Italia-Slovenia e oltre.

#GO2025FENICE - Venezia con La Fenice per #GO2025

I partner del progetto mirano a superare barriere linguistiche e culturali, promuovendo lo sviluppo sostenibile e l'inclusione sociale, con un focus sulle minoranze. L'obiettivo principale è coinvolgere le nuove generazioni veneziane, goriziane e slovene nella produzione di contenuti digitali musicali di alta qualità, supportate dal Teatro La Fenice e dalle scuole di musica slovene. L'innovazione è evidente attraverso un kit didattico bilingue, la produzione musicale transfrontaliera, concorsi popolari e un approccio creativo e partecipativo. Il progetto coinvolgerà scuole, chef, e comunità, promuovendo la cooperazione transfrontaliera e l'innovazione socioculturale.

SFP - Stories for passengers

"Stories for passengers" è un progetto innovativo che offre narrazioni sonore ai viaggiatori attraverso un'applicazione per smartphone durante il loro percorso verso Nova Gorica e Gorizia. L'obiettivo è fornire una narrazione coinvolgente del territorio, avvicinando i visitatori allo spirito di GO2025. Il progetto copre diverse tratte e mezzi di trasporto pubblico, creando un'esperienza sorprendente tra reale e surreale. Verranno sviluppate tracce audio site-specific per 21 tratte, includendo anche focus sulle città di Gorizia e Nova Gorica. Il progetto si sviluppa in tre anni con due work package: sviluppo dell'applicazione e promozione. Ogni traccia è creata da un team di artisti, incorporando la ricerca sulla riproduzione sonora spaziale. L'applicazione utilizzerà la geolocalizzazione per attivare contenuti sonori in base alla posizione del viaggiatore. L'obiettivo finale è esplorare nuove forme di fruizione del patrimonio culturale transfrontaliero e promuovere servizi digitali ad alto valore aggiunto.

ZAFA25 - Il cielo oltre i confini

Il progetto prevede la costruzione di un radiotelescopio sul versante sloveno e l'adeguamento del planetario esistente sul versante italiano. Questi contribuiranno alla ricerca scientifica, all'educazione universitaria e alla divulgazione della radioastronomia nelle scuole. Inoltre, il potenziamento del planetario posizionerà la società astronomica come proprietaria del più grande della regione. Il progetto mira a rafforzare la cooperazione tra le istituzioni attraverso lo scambio di conoscenze ed esperienze, collegando culture e promuovendo l'astronomia tra il pubblico.

GO! Pasta - costruire ponti interculturali ed economici attraverso la pasta ripiena

GO! Pasta affronta le sfide del patrimonio gastronomico dell'Alto Friuli e della regione Goriška, concentrandosi sulla pasta ripiena tradizionale come cjarsons, Idrijski žlikrofi, Bovški krafi e Kobariški štruklji. Il progetto promuove lo scambio tra le comunità locali, aumenta la visibilità della pasta ripiena e incoraggia la cooperazione internazionale. Attraverso attività come mappatura, eventi e un food trailer mobile, GO! Pasta connette le due regioni, coinvolgendo produttori, ristoratori, scuole di cucina, enti pubblici e consumatori. Il progetto si propone di generare nuovi piatti riconoscibili per GO! 2025, contribuendo al viaggio senza confini e multiculturale dell'ECoC.

DeBAGUER&MUŠIČ - Nuove collezioni museali al castello di Dobrovo

Il progetto mira a creare una nuova collezione museale transfrontaliera presso il castello di Dobrovo, in collaborazione tra i Musei Provinciali di Gorizia e il Comune di Brda. La collezione sarà arricchita con una selezione della collezione del conte de Baguer, precedentemente conservata nei Musei Provinciali, e presenterà la storia e la cultura dell'area transfrontaliera. La ristrutturazione degli spazi espositivi, la digitalizzazione del patrimonio culturale e l'organizzazione di eventi e simposi transfrontalieri contribuiranno a promuovere il turismo sostenibile e la sensibilizzazione. Il progetto svolge un ruolo chiave nella preparazione dell'area per la Capitale europea della cultura 2025.

SINGERS' CORNERS - Festival dislocato di canti corali all'aperto sul territorio transfrontaliero della Goriška

Il progetto "SINGERS' CORNERS" amplia le Serate musicali a Tabor, portando un evento canoro di qualità in 5 nuove località transfrontaliere nella regione della Goriška. L'obiettivo è conservare il patrimonio culturale attraverso il canto corale, promuovere il turismo sostenibile e rafforzare la coesione sociale. Il festival innovativo si sposterà tra le località coinvolte, coinvolgendo gruppi canori e spettatori in un'esperienza culturale unica. La cooperazione transfrontaliera è essenziale per il successo del progetto, che sarà correlato alla CEC GO! 2025, contribuendo a uno sviluppo economico e turistico transfrontaliero sostenibile.

ZRCALA - Specchi di confine | Zrcala meje

"Specchi di confine | Zrcala meje" è un festival che esplora l'identità delle città di Nova Gorica e Gorizia attraverso la musica jazz, la poesia e altre forme d'arte. Il progetto mette in luce il concetto di confine, unendo cantautori locali, poeti e musicisti in performance inusuali presso luoghi storici e paesaggi unici. Il festival, suddiviso in eventi all'aperto in primavera e in location come cantine e dimore storiche in autunno, mira a coinvolgere il pubblico in una celebrazione della cultura transfrontaliera, includendo anche il comparto enogastronomico e vinicolo della regione.

TPE - The Passenger Experience

Il progetto mira a ridefinire lo spazio dell'aeroporto di Ronchi dei Legionari, trasformandolo in un'anticamera dell'esperienza multiculturale della Capitale della Cultura GO25. Questo include la trasformazione dell'aeroporto in un luogo di esperienza culturale, l'integrazione con la comunità circostante attraverso attività ciclabili e l'organizzazione di eventi nelle stazioni ferroviarie. L'obiettivo è sviluppare nuovi modelli di turismo utilizzando risorse esistenti in modo creativo e innovativo, coinvolgendo i cittadini nella progettazione dell'esperienza turistica e promuovendo l'occupabilità giovanile attraverso formazione ed educazione.

KISS & GO! - Baci bilingui

Il progetto KISS & GO! si propone di migliorare il bilinguismo passivo nella popolazione vicina al confine italo-sloveno attraverso eventi transfrontalieri in centri commerciali. Utilizzando un approccio innovativo basato su tecnologie IT e interazioni dirette, i partner implementeranno un'app per scoprire informalemente la lingua del vicino. Gli output includono un'installazione multimediale interattiva, un'app di insegnamento linguistico basata sulla ludicizzazione, un mini dizionario dei termini dialettali comuni e una campagna promozionale con gadget visivi per promuovere il bilinguismo. L'obiettivo è aumentare l'interesse nell'apprendimento delle lingue minoritarie e migliorare la percezione dell'uso delle lingue nel territorio transfrontaliero.

 

LJUBKINA POT - PERCORSO LETTERARIO TRANSFRONTALIERO TRA POESIA E UGUAGLIANZA

Il progetto "Ljubkina pot" ("Il sentiero Ljubka") promuove il turismo sostenibile, valorizzando la letteratura di scrittrici emarginate. Con un approccio innovativo che integra cultura, turismo "non invasivo" e tecnologia, il sentiero offre un itinerario culturale accessibile, guide specializzate e licenze per visite guidate transfrontaliere. Coinvolgendo insegnanti, giovani, anziani e la minoranza slovena, il progetto promuove l'uguaglianza e la conoscenza delle donne scrittrici. L'uso della tecnologia rende il percorso accessibile anche alle persone con disabilità, mentre l'obiettivo è rafforzare le capacità nel turismo, nell'istruzione e nella creatività artistica, concentrando l'attenzione sulle donne. La cooperazione transfrontaliera è essenziale per il successo del progetto.

ENO(SATIRA) - SPIRITO DI VINO Enoturismo sostenibile: il vino, la satira, la terra

Il progetto Spirito di Vino mira a valorizzare la cultura del vino e potenziare il turismo sostenibile nell'area transfrontaliera. Attraverso il concorso satirico Spirito di Vino, promuove la cultura enologica in modo trasversale. Il progetto ENO(SATIRA) si concentra sulla formazione dei viticoltori nella viticoltura sostenibile, offrendo corsi e coinvolgendo esperti internazionali. Si creeranno micro-gallerie in cantine e luoghi simbolo, diventando spazi "Spirito di Vino" con eventi e festival satirici. L'iniziativa si propone di arricchire l'enoturismo, coinvolgendo produttori e artisti nella promozione della cultura del vino attraverso esperienze memorabili.

Eventi correlati

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi aggiornamenti mensili sulle nostre attività