Questo sito utilizza cookie. Utilizzando i nostri servizi, si accettano le modalità d'uso dei cookie.

Privacy e Cookie

Presentazione del progetto Salute-Zdravstvo: Sistema unico di prenotazione

30.11.2020
CUP cover

L'impostazione di un sistema unico di prenotazione transfrontaliero che faciliterà l'accesso ai servizi sanitari su entrambi i lati del confine

 

Le attività del progetto mirano a trovare soluzioni amministrative e legali che consentano agli abitanti dell'area GECT GO di prenotare e fruire dei servizi sanitari anche dall'altra parte del confine. In questo modo metteremo in pratica anche quanto previsto dalla Direttiva Europea 2011/24 / UE sulla libera circolazione dei pazienti. 

 

È stata effettuata un'analisi comparativa dei sistemi di prenotazione e dei metodi di fornitura dei servizi sanitari nei due paesi al fine di creare possibilità amministrative e legali per l'istituzione di un sistema transfrontaliero di prenotazione di servizi sanitari. 

 

Tutte le attività sono svolte in stretta collaborazione con il Ministero della Salute sloveno e la Direzione Centrale Salute, Affari Sociali e Disabilità della Regione Friuli Venezia Giulia e con altre organizzazioni responsabili degli aspetti tecnici, amministrativi e finanziari della prenotazione e della fornitura di servizi sanitari, ovvero: Insiel, Istituto nazionale di sanità pubblica della Repubblica di Slovenia (NIJZ) e Istituto di assicurazione sanitaria della Repubblica di Slovenia (ZZZS). 

 

Sulla base delle linee guida del Ministero della Salute sloveno e della Direzione Centrale Salute, Affari Sociali e Disabilità della Regione Friuli-Venezia Giulia, il gruppo di lavoro ha stabilito un elenco dei servizi sanitari da mettere a disposizione degli abitanti dell'area GECT GO. I radiologi delle istituzioni italiane e slovene che forniranno i servizi, insieme al supporto del NIJZ, hanno accoppiato i servizi proposti dal gruppo di lavoro, creando così l'elenco finale di 22 servizi. I servizi coprono il campo della radiologia e dell'ecografia e, nell'ambito della realizzazione delle attività, è stato determinato un numero settimanale di posti per l'attività pilota. 

 

È stato raggiunto un accordo con i fornitori di servizi tecnici, NIJZ per la parte slovena e l'azienda informatica Insiel per la parte italiana, sulle modalità di implementazione del sistema di prenotazione transfrontaliera

 

Sulla base dei risultati dell'analisi e tenendo conto delle caratteristiche tecniche dei sistemi di prenotazione sloveno e italiano è in costruzione un sistema di prenotazione unificato che consentirà ai residenti dell'area GECT GO di prenotare servizi sanitari oltre confine. 

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi aggiornamenti mensili sulle nostre attività